Note Biografiche
Jan Fabre

Jean Fabre è nato ad Anversa (Belgio) il 14 dicembre 1958.

Artista, coreografo, regista teatrale e scenografo belga.

A Venezia nella prestigiosa sede della Scuola Grande della Misericordia, sono esposte cinqye grandi sculture in amrmo, tra cui un'inedita rilettura della Pietà di Michelangelo. dal titolo "Sogno Compassionevole" (Pità V) nella quale Critsot ha il volto dell'artista stesso e la Madonna ha quello din teschio, simbolo della morte.

Dal punto di vista formale, Fabre usa l'elemento del cervello, già protagonista delle esposizioni realizzate in contemporanea alle Biennali di Venezia. Come nel 2007 con "Anthropology of a Planet" e nel 2009 con "From the Feet to the Brain", quest'organo - collocato anatomicamente nella parte superiore del corpo umano - continua a rivestire una centralità anche dell'edizione "Pietas" del 2011.
(paragrafo riportato nell'opuscolo ufficiale della mostra)

Tutte le sculture riportano forme di pietà attraverso i sentimenti della compassione e della conciliazione.

Tutte le cinque sculture sono poggiate su una grande pedana dorata alla quale è possibile accedere (dopo aver indossato un paio di pantofole, messe a disposizione, per compiere il rito sacrale della visione), sulla pedana - palcoscenico e divenire così attore tra le 5 bianche sculture, il cui tema "vita - morte - resurrezione" si ricollega a quello dell'eterna metamorfosi.
Per questo motivo, Fabre ha disposto 10 nidi, uno per colonna - ricoperti da gusci di "scarabeo gioiello", l'animale simbolo della metamorfosi, sacro agli antichi Egizi e all'artista stesso.
(paragrafo riportato nell'opuscolo ufficiale della mostra)

La mostra si è svolta dal 1° giugno al 16 ottobre 2011.
Venezia - Scuola Grande della Misericordia - Sestriere Cannaregio, 3599 - Tel. +39 041 25873365
info@misericordiadivenezia.it